martedì 19 gennaio 2016

Sarà colpa di “Hotel California”?



Chissà perché gli #Eagles non sono stati mai "ben visti" nel mondo del rock, forse perché non sono della California del nord e quindi poco 'impegnati', troppo easy troppo commerciali troppo poco 'Peace&Love' (anzi per nulla) loro sono del sud, ridanciani boccaloni e goderecci, donne motori drinks e spiagge...mah, che dire, a me piacciono da sempre e una buona ventina di loro canzoni è sempre entrata sia nelle playlist delle mie radio che sul palco quando cercavamo di imitarli. Glenn Frey e Don Henley sono state le menti degli Eagles, una macchina da soldi? Anche ma non solo.
“Their Greatest Hits del ’76 ha venduto più di 30 milioni di copie quindi..non va bene....sono troppe...(!)
Lo vediamo in queste ore con la morte di Glenn Frey, sui social network, troppi giudizi e troppo mal riposti ma gli "espertoni" ci tengono molto a sottolineare "ok si bravi però..." Però un cazzo.
Vi chiedo allora ma Springsteen li vende i dischi? I Motorhead ne vendono ancora? E Bowie quanti ne ha venduti? E Jackson Browne, CS&N, Neil Young, Joni Mitchell, Byrds? Hanno mai venduto qualche copia?... Ergo, qual'è il giudizio? Non sono autentici perché vendono? Che c'entra allora la parola "commerciale"?
Se conoscete qualche rocker o musicista che si rifiuti di vendere la propria musica trovatemelo e poi ne parliamo, altrimenti MUTI !
R I P #GlennFrey